Nuovi casi Covid a Pioppo, Arcidiacono: “Impariamo a convivere con il virus”

Questa mattina la conferma dei due nuovi contagi nella frazione annunciati sabato scorso

I nuovi casi di Coronavirus riscontrati a Pioppo sono due e fanno salire a tre il numero delle persone attualmente positive nella frazione. Lo ha confermato il sindaco Arcidiacono a Monreale Today dopo che si erano venuti a creare alcuni dubbi circa il numero dei nuovi casi di Coronavirus a Monreale.

È stata confermata questa mattina la notizia dei tre casi di Covid a Pioppo. Il numero comprende anche la donna in gravidanza risultata positiva al tampone di controllo per l’accesso in un ospedale di Palermo. Tutto chiarito dunque.

La notizia ha generato apprensione tra i monrealesi e tra i residenti di Pioppo in particolare anche se è chiaro che tutti dovremmo iniziare a convivere con queste notizie che, come ha sottolineato Arcidiacono, non devono essere fonte di allarme o paura. L’Asp infatti lavora senza sosta per circoscrivere i contagi ogni qual volta si presenti un nuovo caso. I protocolli sono ormai più che collaudati.

Stamattina il sindaco più che concentrare l’attenzione sull’annuncio dei nuovi casi, ha voluto inviare un appello ai concittadini, affinché continuino a mantenere comportamenti responsabili “evitando assembramenti, indossando la mascherina e igienizzando spesso le mani; ma soprattutto vuole essere un invito ad affrontare con responsabilità e lucidità ogni nuova notizia di contagio”, questo il monito.

“Sconforto e paura non farebbero che peggiorare le cose – ha aggiunto Arcidiacono -, avvilendo chi sfortunatamente vive il contagio, e cancellando l’umanità e la solidarietà che da sempre rappresentano tratti distintivi della nostra comunità.
La prima porzione di Monreale a misurarsi con questa esperienza è stata la frazione di Pioppo, dove sono stati registrati tre casi, ed è a loro, più che ad altri, che ora va il mio pensiero, il mio affetto e la mia abnegazione. Con assoluta certezza sento che questa comunità saprà superare ogni timore, dando vita a comportamenti esemplari capaci di dare supporto al buon andamento di questa nuova normalità”.