Taglio delle tasse per le attività commerciali, a Monreale sconti su Tari e Imu

A darne notizia è il sindaco Alberto Arcidiacono, autore della direttiva di indirizzo approvata

Il Consiglio comunale del Comune di Monreale al fine di venire incontro alle esigenze delle attività economiche monrealesi, duramente colpite dall’emergenza Covid-19 ha approvato due delibere con le quali vengono introdotte alcune importanti agevolazioni di abbattimento dell’imposizione tributaria della TARI e dell’IMU in favore di quelle specifiche categorie di operatori economici.

Si tratta di quelle categorie di attività commerciali che erano state costrette a sospendere l’attività per alcuni mesi di quest’anno durante il lockdown. A darne notizia è il sindaco Alberto Arcidiacono, autore della direttiva di indirizzo.

In particolare, tali interventi (che risultano finanziati dalla Regione Siciliana con uno specifico fondo perequativo) comprendono l’abbattimento di due terzi dell’importo della tariffa TARI nonché l’abbattimento del 75% dell’importo dell’Imu da dovere corrispondere per l’immobile utilizzato per l’esercizio dell’attività economica, a condizione che il proprietario dell’immobile sia anche il gestore dell’attività in essa esercitata.

“In questi giorni – assicura l’assessore al ramo Luigi D’Eliseo – verranno diramati dagli uffici comunali degli avvisi pubblici attraverso i quali gli operatori economici saranno messi a conoscenza degli adempimenti necessari per usufruire delle superiori agevolazioni tributarie”.