Le bellezze di Monreale in mostra nei 4 weekend de “Le Vie dei Tesori”

“La lotta era impari: Palermo altera guardava in su con disprezzo ma scopriva sempre Monreale come una spina nel fianco: perché bastava alzare la testa da Porta Reale e si intravedeva il disegno delle absidi del Duomo normanno che racchiudevano il segreto dorato del Pantocratore”. Viene annunciata così sul sito de Le Vie dei Tesori la partecipazione di Monreale alla importante kermesse culturale che quest’anno viene impreziosita anche dalle visite nei luoghi più belli della città.

Le Vie dei Tesori sarà organizzato in quattro weekend all’insegna della cultura e della bellezza, dal 10 ottobre al 1 novembre .

Le mete: Chiesa di Maria Santissima degli Agonizzanti, Chiesa della Madonna dell’Orto, Chiesa di San Castrense, Collegio di Maria e chiesa SS. Trinità, Ex Ospedale di Santa Caterina e Archivio storico comunale ‘Giuseppe Schirò’,  Palazzo Cutò,  Palazzo di Città, Santuario del SS. Crocifisso alla Collegiata, Santuario Maria SS. Addolorata al Calvario delle Croci, Seminario antico e Biblioteca Ludovico II de Torres.

Domani, 9 ottobre, è in programma la conferenza stampa per la presentazione dei siti. Nella chiesa degli Agonizzanti in Piazza Guglielmo II, il sindaco Alberto Arcidiacono e l’assessore ai Beni culturali e Unesco, Ignazio Davì, terranno una conferenza stampa per la presentazione dei siti che sono stati inseriti in piena sicurezza  nel Festival “Le Vie dei Tesori” che quest’anno ha coinvolto anche Monreale con i suoi splendidi capolavori .  Saranno presenti fra gli altri, Amelia Crisantino Presidente Pro Loco Monreale, coordinatrice progetto per Monreale, Laura Anello Presidente associazione Onlus Le Vie dei Tesori e Don Nicola Gaglio, arciprete del Duomo di Monreale.  Saranno presenti anche i referenti dei siti e delle passeggiate inserite nel calendario.