Scoppia il Natale in via Miceli, cittadini e commercianti uniti contro il degrado

A Monreale ci sono ancora cittadini che credono che il bello attiri felicità e soprattutto speranza. Ci sono ancora persone che cercano di fare comunità, anche a partire dalle piccole cose, allontanano il degrado e l’incuria. In via Miceli, ai Cannoli, per questo “scoppia” il Natale.

Si tratta di una delle vie storiche della città, che da anni lotta contro l’abbandono, i rifiuti, la mancanza di servizi. In questa via però c’è ancora chi crede che la bellezza e l’amore per la cosa di tutti siano armi pacifiche. Ed ecco che, titolari di esercizi commerciali della via, professionisti e cittadini, uniscono le forze e abbelliscono la strada in vista del Natale. Chi passa da Corso Pietro Novelli non può fare altro che notare via Miceli e la sua fontana “ri Cannola” addobbate a festa.

Tra luminarie, piante e addobbi la strada ha già cambiato volto: si respira l’aria delle festività natalizia. “E’ un modo per dirci che c’è ancora speranza – dice una residente del quartiere – che il bello è ancora possibile. Queste luci servono a ricordarci che, nonostante tutto, vogliamo ancora combattere contro il degrado che da anni imperversa in alcuni quartieri monrealesi”.

Ai “Cannoli” c’è anche Toni, che ogni anno pulisce e addobba la fontana con rami e foglie di aranci. “Ancora è presto per addobbarla – ci dice – ma tra qualche giorno sarà ricoperta di foglie e rami come avveniva un tempo. Ci raccontano i nonni che un tempo questa parte di Monreale era tutta addobbata così: arance, foglie e luminarie accompagnavano la passeggiata tra le viuzze del centro storico e anche la fontana dei “Cannoli” diventava uno splendore”. E chissà se quella stessa fontana, da cui un tempo non tanto lontano scorreva dell’acqua buonissima, potrebbe tornare un giorno risplendere.

Ricevi tutte le news
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.