Monreale, aggredito da cane finisce in ospedale: chiede al Comune 233.000 euro

La vittima dell'incidente, tramite uno studio legale ha avanzato la richiesta di risarcimento di danni fisici

Viene aggredito da un cane mentre è in sella alla sua moto e chiede oltre 233.000 euro di risarcimento danni.
Per la precisione, ammonta a 233.290,25 la somma richiesta da un legale che difende un cittadino monrealese che nel febbraio 2019 ha subito danni fisici dopo essere stato aggredito da un cane ed aver perso il controllo del mezzo.

L’uomo M. V., percorreva, a bordo del proprio motociclo, la via Cesare Gaglio nella frazione di Grisì, a causa della presenza di un cane randagio che lo aggrediva, costringendolo ad una manovra improvvisa, ha perso il ontrollo del mezzo con conseguente caduta rovinosa. La vittima dell’incidente, tramite uno studio legale ha avanzato richiesta di risarcimento di danni fisici, non quantificati, sia al Comune di Monreale che all’Asp di Palermo, per 233.290,25 euro.

Nella richiesta di risarcimento, oltre alla descrizione della dinamica del sinistro e all’indicazione delle
generalità di un testimone, è stato specificato che sui luoghi dell’incidente erano intervenuti, oltre ai sanitari
del 118, i Carabinieri di Partinico che hanno stilato una relazione di servizio.

Tenuto conto del tenore della richiesta e la gravità dell’infortunio, si è ritenuto opportuno tentare di definire, per quanto possibile, in via stragiudiziale la problematica, attivando una procedura di negoziazione assistita con l’assistenza di un legale, anche al fine di poter meglio tutelare gli interessi dell’ente. E’ stato conferito incarico di assistenza stragiudiziale all’avvocato Alessandra Pastorello del Foro di Palermo.

La trattativa stragiudiziali non ha però definito la controversia e il 7 ottobre è stato notificato atto di citazione in giudizio da parte del legale dell’uomo con udienza fissata per il giorno i febbraio 2021.

Ricevi tutte le news
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.